MICHAIL CECHOV STUDIO AIIMC

Via Filandro Vicentini 12
Chieti, CH 66100
Tel 371 420 7845
Mail michailcechovstudio@gmail.com

  • Facebook
  • Instagram

© 2020 AIIMC . Tutti i diritti riservati

  • Admin

Il senso della naturalezza

Aggiornato il: mar 26

Il senso della naturalezza sostituisce il concetto rilassamento delle altre tecniche.




FACCIAMO UN ESERCIZIO

Naturalezza

1 Ricordate la percezione del vostro corpo quando non aveva alcun peso. Possiamo lavorare su due immagini: se il peso e l’ eccessiva attrazione della forza di gravità ci attirano verso il basso, verso il centro della Terra, facendoci sentire pesanti, quasi incollati al suolo, il senso del “non peso” sarebbe quello di applicare il principio e la forza contrari, ovvero l’ attrazione verso l’ alto (antigravitazionalità), attratti da cielo e spazio come sostenuti da fili invisibili: ogni singolo muscolo e ogni singola parte del vostro corpo. Eseguite la prima e la seconda condizione con transizione.


2 Ora sollevate leggermente il braccio (prima il destro, poi con il sinistro) e provate a desiderare di diventare leggeri, più leggeri, sempre di più, cercando di eliminare -"disattivare"- il controllo tensivo muscolare. (Lentamente e per qualche minuto)


3 Cercate man mano di perdere il peso corporeo, applicate sempre il principio antigravitazionale e cominciate a sentire le braccia come fossero ali. (Lentamente e per qualche minuto)


4 Provate nuovamente a sollevare le braccia raggiungendo la condizione e la percezione di levità più rapidamente di prima .


5 Poi provate a sollevare le braccia usando solo l' immaginazione. (rimanete in condizione)


6 Muovetevi nello spazio applicando gli stessi principi a tutto il corpo: piedi, gambe, bacino, busto.


-Quando le braccia, le mani e il corpo saranno assolutamente privi di peso, sostenuti solo da fili invisibili (attrazione dall’ alto), allora il corpo perderà tutto il suo peso.


Lentamente, passaggio per passaggio, concentrati ma rilassati, senza fretta

Aiimc